Proroga Termini Sottoscrizione Polizze al 15 Luglio 2016

In primo piano

COMUNICATO IMPORTANTE

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ci comunica che:

“è in corso di perfezionamento il decreto con il quale il termine di sottoscrizione delle polizze assicurative singole e dei certificati per le polizze collettive relativi alle colture a ciclo autunno primaverile e permanenti e a ciclo primaverile di cui all’articolo 6 comma 1 lettere a) , b) e c) del decreto 23 dicembre 2015, richiamato nelle premesse, è differito al 15 luglio 2016.”

Fino al 15 Luglio 2016 sono pertanto ancora assicurabili TUTTE le produzioni (anche Frutta, Uva e prodotti a ciclo autunno primaverile).

Al ricevimento del Decreto Ministeriale invieremo apposita newsletter per diffusione a tutti gli iscritti, Vi invitiamo quindi ad aderire numerosi al nostro servizio newsletter.

Comunicazione Date Scadenza Riduzioni

In primo piano

Logo Aperto CondifesaRA Albicocche 2016Credendo di fare cosa gradita ricordiamo le date per effettuare le riduzioni valevoli per la Campagna assicurativa in corso:

RIDUZIONE DEL PRODOTTO ASSICURATO (minimo 20% per partita)

Per le polizze con pacchetto di frequenza C Grandine + Vento Forte + Eccesso di Pioggia le date delle riduzioni con abbattimento del premio dall’origine per tutte le avversità (esclusa la grandine sottorete):

  • 31 maggio per uva da vino
  • 07 giugno per le pesche tardive, nettarine tardive e susine tardive
  • 14 giugno per le pere tardive, mele, actinidia e cachi.

Per tutte le altre tipologie di produzioni (prodotti precoci ed estensivi ma anche produzioni tardive oltre i termini sopra previsti) e per tutte le altre garanzie assicurate la riduzione è sempre ammessa proporzionale entro 15 giorni dalla data di raccolta presunta (si pagherà pertanto proporzionalmente ai giorni di copertura al valore originario ed al valore ridotto fino alla raccolta).

Alcune Compagnie (GENERALI, TORO, ASSITALIA, A.R.A., ITAS, REALE MUTUA, ITALIANA, ZURICH) concedono la riduzione dall’origine anche per la tipologia B – avversità di frequenza + catastrofali – escludendo dalla riduzione, naturalmente, la garanzia gelo/brina.

Le domande di riduzione dall’origine o proporzionali, possono essere presentate anche se il prodotto è stato denunciato purché non sia stata ancora effettuata la perizia con rilevazione del danno.

Termine stipula Polizze Colture Primaverili al 15 Luglio 2016

Condifesa Ravenna - Ciliegie 2016Il Condifesa Ravenna comunica che in data odierna il Mipaaf con la nota n. 13323 del 01/06/2016 ha deciso di estendere al 15 Luglio 2016 il termine per la stipula delle polizze agevolate su colture primaverili in particolare per quelle a semina-trapianto differito.

Di conseguenza le produzioni a ciclo primaverile che, in base al Piano Assicurativo 2016, avevano come scadenza il 31 Maggio possono essere assicurate fino al prossimo 15 Luglio 2016.

Per visualizzare la nota con le motivazioni estese del nuovo termine indicate dal Ministero premere QUI. Le nuove tabelle di scadenza per la stipula dei contratti assicurativi possono essere visualizzate invece premendo QUI o sull’immagine.

Comunicato del Condifesa Ravenna del 27-05-2016

CondifesaRA - Assemblea Generale 2016Il Condifesa Ravenna comunica che il Consiglio di Amministrazione nella seduta del 26 Maggio 2016, in sede di rinnovo delle cariche sociali 2016-2019, ha provveduto all’elezione del Presidente e Vice Presidente e sono stati nominati:

  • Presidente: Francia Stefano
  • Vice Presidente: Folli Franco

Riportiamo di seguito un estratto dell’intervento di insediamento del nuovo Presidente:

«La storia di Condifesa Ravenna, sin dalla sua nascita nel 1973, è contrassegnata dall’unitarietà delle associazioni professionali aderenti. Gli Amministratori e i Presidenti che mi hanno preceduto, e che ringrazio, con il loro forte impegno e con l’ottimo lavoro svolto sono riusciti a portare Condifesa Ravenna in una posizione rilevante nel panorama nazionale.

Oggi più che mai la difesa delle produzioni agricole e zootecniche è all’ordine del giorno. I rischi per le colture, gli allevamenti e le strutture aziendali derivanti da diverse avversità, e in particolare dalle calamità atmosferiche, sono ormai sotto gli occhi di tutti. In questi giorni molte zone italiane sono state colpite da maltempo e nulla hanno potuto nemmeno le reti antigrandine a causa della violenza con la quale si sono abbattute piogge e grandinate. Inverno mite, primavera anomala, maggio con condizioni climatiche particolarmente avverse, incidono sulla qualità, non solo sulla quantità, delle produzioni e anche sull’andamento dei consumi. Quindi sono diversi gli elementi che dovrebbero portare ad una quadratura del cerchio, sempre più difficile.

Il Condifesa, che è un’associazione di imprenditori agricoli e che rappresenta le oltre 4mila aziende associate con un valore delle produzioni assicurate di circa 260 milioni di Euro, dovrà cercare di essere sempre più un punto di riferimento politico e tecnico, consolidando e qualificando ulteriormente le tante e diversificate attività che svolge a supporto delle imprese agricole.»

Tutti i componenti dell’organo direttivo del Condifesa possono essere consultati nella pagina del sito Organi Sociali e Cariche.

Gli Uffici del Condifesa Ravenna.

Comunicazione alle Agenzie per Stampa Certificati 2016

CondifesaRA Consegna Certificati 2016Comunicazione alle Agenzie per Stampa Certificati 2016

Controlli da effettuare prima di stampare i certificati 2016:

  1. Verificare dati Socio/Azienda Agricola:
    • Denominazione Azienda
    • CUAA (Codice fiscale assicurato)
    • Codice Socio (in mancanza contattare i nostri uffici)
  2. Verificare presenza e correttezza del codice Mipaaf prodotto (esempio C02, D70, H26) oltre al codice prodotto. Si può fare riferimento alle ultime pagine del nostro listino prezzi o al decreto prezzi
  3. Verificare, se esistente, numero PAI ed inserirlo su polizza
    • Nel caso di presenza di più PAI consecutivi correttivi inserire sempre l’ultimo in ordine di data di emissione
    • Nel caso di PAI non ancora emesso e/o di presenza di sola manifestazione di interesse attendere nostre future comunicazioni, nel frattempo proseguire con i controlli fino al punto 7
  4. Verificare comune e superficie totale del certificato che devono essere esattamente uguali a quelli riportati sui PAI (di conseguenza a quelli presenti sul Piano Colturale)
  5. Per i casi di emissione di certificati con utilizzo della deroga Gelo Brina del 3 Marzo 2016, verificare la presenza della dicitura “in deroga ai sensi Circ. MIPAAF DG DISR n° 5645 del 03/03/2016” su ogni singolo certificato e allegare la dichiarazione specifica (una per Socio) scaricabile dal nostro sito web sulla pagina Modulistica-Agenzie
  6. Verificare la correttezza dei prezzi per quintale esposti sul certificato e la presenza del codice ISMEA relativo alla varietà (che deve essere esposta) confrontandolo con varietà e codice riportato nel nostro listino prezzi nell’ultima colonna a destra
  7. Verificare i tassi agevolato e non agevolato, le garanzie ammesse e le franchigie minime corrette per le rispettive Compagnie di assicurazione, esposti sui certificati con le condizioni contrattuali presenti nel nostro sito internet ed i tariffari (in caso di comuni su province limitrofe i tassi vanno verificati sui siti dei rispettivi Condifesa)

Terminati tutti i controlli di forma sopra esposti:

  1. Provvedere alla stampa dei certificati, apporre il timbro e firma dell’Agenzia e farli firmare all’Azienda assicurata
  2. Provvedere alla stampa dell’Allegato Obbligatorio ai Certificati Anno 2016, uno per Socio, fare firmare all’Assicurato e controfirmare la dichiarazione in calce (l’allegato è scaricabile dal nostro sito web sezione Modulistica-Agenzie)
  3. Allegare il PAI rispettivo in una copia sola e le eventuali versioni precedenti se presenti rettifiche o annullamenti.

Consegnare ai nostri uffici o inviare tramite posta ordinaria/corriere i certificati 2016 per l’inserimento e la vidimazione (per la restituzione eventuale sempre tramite posta, allegare i francobolli necessari).

I nostri uffici sono sempre a disposizione per qualsiasi eventuale domanda o richiesta.