Comunicato del Condifesa Ravenna del 26-02-2021 – Avvio Campagna 2021

Il Condifesa Ravenna comunica di aver raggiunto un accordo normativo e tariffario con alcuni importanti gruppi assicurativi e di aver dato avvio alla Campagna Assicurativa 2021.

È quindi possibile porre in copertura le produzioni contro le avversità atmosferiche. Ricordiamo che i Soci, prima della copertura, necessitano della Manifestazione di Interesse (MANINT 2021) rilasciata dal proprio CAA, per poter accedere ai contributi europei.

Le Compagnie con le quali, per il momento, abbiamo raggiunto una intesa sono: UnipolSai,  Allianz, Sompo International, Zurich, VH Italia, Generali, ITAS Assicurazioni, Cattolica Assicurazioni, Tua Assicurazioni, AXA Assicurazioni, ARA 1857, Assicurazione Grandine Svizzera, Assicuratrice Milanese, Reale Mutua, Italiana Assicurazioni, Groupama, Nobis.
A brevissimo contiamo di estendere l’accordo 2021 a tutte le Compagnie.

Per i Prezzi dei prodotti, la modulistica Agenzie, le Tariffe e le Normative di riferimento rinviamo alle apposite pagine presenti sul nostro sito internet nella sezione Campagna 2021. Abbiamo inoltre attivato il calcolo del preventivo che fornirà il premio finale ed una stima del premio Socio al netto del contributo, Vi invitiamo a provarlo sulla relativa pagina.

A breve saranno ultimati da Mipaaf, Ismea e Regioni i valori standard per il nuovo calcolo dei contributi europei sui prodotti assicurati. I valori standard (Standard Value) sono calcolati tramite il prezzo (media ponderata per varietà) moltiplicato per la resa statistica agronomica potenziale ad ettaro e sarà l’importo massimo di valore assicurato ad ettaro su cui verrà definita la spessa ammessa a contributo.

Nei prossimi giorni, oltre ad inserire le nuove Compagnie con cui daremo il via alle coperture, pubblicheremo sul sito anche la Circolare alle Agenzie, la Circolare ai Soci e le condizioni contrattuali.

Per ulteriori informazioni Vi invitiamo a contattare le Vostre Agenzie di assicurazione o gli uffici del Condifesa.

Seguiranno a breve ulteriori aggiornamenti,
Cordiali saluti

Il Presidente
Stefano Francia